E’ iniziato tutto un po’ per caso, in verità.

Ero stato invitato con un mio amico ad una “presentazione dell’Azienda LIFEWAVE” per valutare una possibilità di business riguardante il settore del benessere.

Da bravo “YES MAN” mi ero detto: “perchè no?”, e così mi sono trovato seduto in prima fila, scettico, a braccia incrociate, convintoche sarebbe stata l’ennesima proposta di Network Marketing tenuta da esaltati che sicuramente avrei scartato a priori…Ma valeva comunque la pena provare, prima di giudicare.

Quel giorno, il mio amico aveva un fortissimo dolore alla spalla, dovuto da un suo problema pregresso esasperato da un allenamento troppo intenso, per cui si propose volentieri come “cavia” per testare questi presunti “cerotti miracolosi”.

Meno di 30 secondi e il dolore era sparito.

Da quel momento, il mio livello di fiducia nei confronti dei prodotti Lifewave non solo non è stato mai tradito, ma se possibile ha fatto e continua a fare una costante scalata verso l’alto.

Al di là dell’aspetto commerciale o economico del sistema di business Lifewave, che è un aspetto al quale onestamente non sono mai stato interessato, ogni singolo patch (cerotto) uscito in questi ultimi anni ha superato grandemente le mie aspettative.

E’ per questo che li uso in modo sinergico ai miei trattamenti, perché mi permettono di migliorare o accelerare notevolmente i risultati che ottengo con i miei clienti (quando, naturalmente, trovo persone disposte a provarli).

L’ICE ad esempio è straordinariamente efficace per togliere in pochi secondi le manifestazioni dolorose, e questo mi permette di intervenire sempre sui miei clienti, senza doverli “mandare a casa fino a che non passa l’infiammazione”.

Il SILENT NIGHT è un ottimo coadiuvante al trattamento rilassante, per tutte quelle persone che hanno disturbi con il sonno…e molto più efficace di sonniferi o della tanto millantata melatonina (che ha più effetti collaterali che benefici).

Il GLUTATIONE e la CARNOSINA sono un’accoppiata vincente per eseguire un detox generale dell’organismo, per poi lavorare con trattamenti estetici mirati e ottenere risultati favolosi (ma non solo per questo in realtà).

L’AEON, il preferito di molti miei clienti, perché inibisce la produzione di Cortisolo (l’ormone dello stress) e ripristina una sensazione (emotiva oltre che fisica) di tranquillità e positività.

L’X-39, il mio preferito in assoluto, perché attraverso le nostre cellule staminali ha la capacità di riattivare i nostri naturali processi di auto-guarigione, intervenendo esattamente laddove c’é necessità, consapevole di qual’é il lavoro da fare.

E potrei proseguire ancora…e potrei spendere altre parole di lode nei confronti dei cerotti LifeWave…Ma non vorrei poi generare l’effetto “prodotto miracoloso”, perché non è così, anzi!

Per cui preferisco soffermarmi un attimo a spiegare esattamente com’è possibile che l’applicazione di un cerotto ( o di un ciclo di cerotti) possa generare risultati così strabilianti…

Innanzitutto, sappi che il merito va a David Schmidt.

David è uno scienziato e lavorava come ricercatore per la marina statunitense.

Un giorno gli chiesero di trovare una soluzione per risolvere un problema dei marinai nei sottomarini che, non vedendo la luce del sole per lunghi periodi, iniziavano a sviluppare sempre più problemi (fisici e mentali).

David si mise al lavoro e dopo un periodo di ricerca arrivò ad una soluzione per dare al corpo dei benefici anche in assenza della luce del sole…

Nasce così la LIFEWAVE, la prima azienda di Dispositivi Nanotecnologici per il corpo umano.

I dispositivi Lifewave sono basati sul principio che un campo energetico circonda il corpo e questo campo energetico può essere modificato allo scopo di migliorare il funzionamento dell’organismo umano.

Attraverso i meridiani energetici e i punti usati in agopuntura, i Dispositivi Lifewave comunicano al corpo messaggi precisi tramite le frequenze della luce per far si che compiano determinate funzioni essenziali.

(Un po’ come quando ci esponiamo alla luce del sole e la frequenza dei raggi stimola nel nostro corpo la produzione della vitamina D, oppure della melanina che ci fa abbronzare d’estate.)

Tra gli aspetti più innovativi di Lifewave, è che con questa tecnologia non penetra NESSUNA SOSTANZA nell’organismo. Lifewave lavora infatti con la polarità naturale del corpo attraverso la stimolazione dei campi magnetici o elettrici che ci attraversano.

I dispositivi sono adesivi ed ipoallergenici e si applicano su precisi punti del corpo, proprio come dei comuni “cerotti”.
I prodotti non contengono magneti, batterie, rame o metalli nocivi, nè trasmettono alcun componente chimico al corpo umano.
Questa tecnologia innovativa utilizza cristalli biomolecolari nano-strutturati (strutture organiche ortomolecolari), costituiti da una miscela di aminoacidi, acqua, ossigeno ed elementi organici, posta su un substrato di poliestere, sigillato in un guscio di polimero che garantisce l’impermeabilità.
Tutti i componenti attivi fanno parte della lista 21 CFR (Code of Federal Regulations, Codice di Regolamentazione Federale) di sostanze ammesse dal Food and Drug Administration e sono garantiti come innocui per la salute.
I cristalli biomolecolari nano-strutturati interagiscono, passivamente , con il corpo umano, inviandogli istruzioni specifiche, attraverso i punti d’agopuntura.

In sostanza si é scoperto che è possibile usare le caratteristiche elettriche e magnetiche del corpo per inviare e ricevere informazioni (dal corpo ai suoi dispositivi e viceversa), e che i punti specifici della tradizione millenaria orientale risultano essere ancora oggi i tasti più rapidi, efficaci, efficienti e risolutivi per comunicare con tutto il nostro sistema e risolvere qualunque problematica o squilibrio.

Ovviamente, come ogni cosa “seria” che riguarda il benessere e la salute dell’essere umano, c’è bisogno di competenze e conoscenze specifiche, per ottenere il meglio dai dispositivi LifeWave.

Per questo, oltre ad utilizzarli quotidianamente nel mio lavoro di Operatore Olistico, ho scelto di promuovere incontri di gruppo con tutte le persone che decidono di usare i cerotti o venderli, perché credo che la consapevolezza e la formazione siano i 2 pilastri alla base della nostra vita…o almeno della mia…

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *